Posso iscrivere i miei vecchi contatti nella mia lista?

ActiveCampaign è un servizio di Mail Marketing che per iscrivere dei contatti nella tua lista richiede a loro un consenso esplicito, altrimenti non verranno iscritti.

Questo perché dovranno essere consapevoli che inscrivendosi alla tua lista, riceveranno un gran numero di mail da parte tua.

Se possiedi una lista di mail che non hai utilizzato da diverso tempo, oppure che è stata estratta dai dati della tua clientela, prima di poterla utilizzare sui nostri servizi, dovrai inviare un messaggio ai tuoi contatti chiedendo loro se sono intenzionati ad iscriversi alla tua lista.

Se vuoi informarti preventivamente sulle liste che sono accettate su ActiveCampaign, puoi consultare questa lista di esempi.

Tuttavia è estremamente difficile convincere dei vecchi contatti ad iscriversi, soprattutto se non hanno ricevuto tue comunicazioni per diverso tempo.

Convertire una lista non opt-in in una lista opt-in comporta molta fatica e le probabilità di successo sono assai basse. Principalmente c’è il rischio di venir scambiati per spam, perché i contatti non  interessati ad iscriversi alla tua lista ti segnaleranno come tale.

Molte mail spam richiedono l’iscrizione a qualche tipo di servizio, offrendo le più svariare opportunità, il rischio di finire tra questo tipo di mail è molto alto.

Sappiamo che abbandonare queste liste di contatti potrebbe essere molto difficile per molti marketers, ma sfortunatamente, la realtà è che sono difficilmente utilizzabili. Per questo motivo ricordiamo sempre che, quando si costruisce una lista di contatti, bisogna esser sicuri di aver utilizzato il miglior metodo.

Comunque, se non vuoi rinunciare alla tua lista, e vuoi ugualmente tentare di recuperare i tuoi contatti, in questo articolo ti spiegheremo qual è il miglior metodo per riuscire.

 

Il processo Opt-in / Il metodo d’iscrizione

Puoi iscrivere i contatti alla tua lista in due modi:

  • Manualmente se ti hanno dato il loro consenso.

  • Oppure inviando loro una mail di richiesta d'iscrizione alla tua lista.
    Non potrai usare ActiveCampaing in questo processo, perché come ti abbiamo già detto, i nostri servizi accettano solamente contatti che hanno già dato il loro consenso, in modo da non danneggiare il tasso di consegna dei nostri server ed evitare eventuali abusi.

    Quindi ti consigliamo di affidarti ad un programma per l’invio massivo di mail, oppure inviare singolarmente ogni mail con il tuo programma di posta. 

Nel caso dovessi  inviare una  richiesta d’iscrizione alla tua lista, segui i nostri consigli: 

  • Fatti notare dal cliente, rendi subito chiaro come hai ottenuto il suo indirizzo mail, che ti conosce, e che gli stai chiedendo di iscriversi alla tua mailing list.

    Assicurati che la tua richiesta d’iscrizione catturi l’attenzione, senza sfociare nei trucchi da spammer come scrivere tutto in maiuscolo ed utilizzare molti simboli.

    Nella tua mail dovrai mettere un collegamento al tuo modulo d’iscrizione alla lista su ActiveCampaign, solamente quando avrà completato il modulo, verrà considerato un contatto idoneo.

  • Il modulo d’iscrizione dev’essere creato usando la nostra piattaforma, quindi nella mail di richiesta d’iscrizione dovrai mettere un collegamento a questo modulo, cosicché il contatto venga iscritto automaticamente.

  • Offri un incentivo, crea un’offerta, una promozione invitante, devi invogliare i contatti della tua lista ad iscriversi e difficilmente lo fanno senza interessi.

    Ricordati di non esagerare, sconti troppo alti o promozioni molto invitanti sembreranno spam, ed i tuoi contatti potrebbero riconoscerti come tale. Crea delle offerte interessanti, ma non regalare nulla.

  • Evita gli avvisi, se avverti i contatti solamente ad iscrizione già completata i tuoi clienti non apprezzeranno questi modi. In genere gli utenti non vogliono essere iscritti a servizi che non conoscono.

  • Effettua solamente una richiesta d’iscrizione, non continuare a tartassare i tuoi contatti finché non accettano d’iscriversi, focalizzati solamente su quelli che si sono iscritti e cancella chi non l’ha fatto. Se insisterai, verrai segnalato come spammer ed i provider mail ti penalizzeranno.

Penserai che questi consigli servano principalmente a ridurre i contatti della tua lista, ed effettivamente è così. È un processo necessario, perché ti aiuterà a scoprire chi nella tua lista è realmente interessato al tuo prodotto.

Avendo solamente contatti attivi nella tua lista, i tuoi tassi di apertura e consegna rimarranno alti, eviterai bounce (rimbalzi), non verrai catalogato come spammer e le tue campagne saranno più efficienti.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Questo articolo è chiuso ai commenti.