Come faccio a trasferire il mio account su ActiveCampaign?

Io ho conosciuto ActiveCampaign esattamente come te, da cliente. Usavo un software concorrente, e un giorno mi hanno nominato ActiveCampaign.

Ho iniziato con una prova gratuita, e ne sono rimasto subito entusiasmato: costava meno della soluzione che usavo all'epoca, ed era molto più versatile e potente sotto ogni aspetto.

Ma ho aspettato dei mesi prima di fare il passaggio, perché avevo impostato tutte le liste, moduli e autoresponder con il vecchio servizio.

Quando, dopo mesi, sono passato ad ActiveCampaign, mi sono accorto di due cose:

Completare il passaggio mi ha preso molto meno tempo del previsto, e in poche ore avevo già importato tutto su ActiveCampaign.
Se non avessi aspettato mesi e mesi prima di decidermi, avrei evitato di buttare dalla finestra migliaia di euro con un email marketing obsoleto e non al passo coi tempi.

Con questo voglio dire che anche io, anni fa, ho dovuto superare il momento del passaggio da una soluzione concorrente ad ActiveCampaign.

Ma alla fine fare business significa proprio questo, giusto? Investire il proprio tempo per avere un ritorno economico molto maggiore in futuro. E spero veramente che in questi giorni tu abbia capito in che modo ActiveCampaign possa rendere più semplice e profittevole il tuo email marketing.

Comunque, per renderti il passaggio il più semplice possibile, ecco una semplice scaletta da seguire per rendere il tuo passaggio semplice e senza errori. È lo stesso procedimento che ho usato io per trasferire il mio account, e ha funzionato alla perfezione:

1 - Abbonati a un piano di ActiveCampaign

Il tuo periodo di prova è quasi finito, e se non scegli un piano di pagamento, il tuo account verrà cancellato fra pochi giorni.

Scegli un piano che sia in grado di contenere tutti i contatti già presenti nel tuo vecchio provider.

>> Iscriviti ad ActiveCampaign

2 - Duplica le liste

Il primo passo è di duplicare le liste che hai sul tuo vecchio provider in ActiveCampaign.

Ricorda che con ActiveCampaign liste e autoresponder sono cose separate, quindi puoi completare questo passo in pochi minuti.

>> Come creare una lista

3 - Duplica le automazioni

Il prossimo passo è di duplicare le automazioni associate alle tue liste.

In questa fase non è necessario apportare modifiche: copiale esattamente come già sono, per renderti la vita più semplice.

Visto che in molti software di email marketing le automazioni partono automaticamente quando il contatto si iscrive alla lista, usa la condizione "iscritto alla lista" per la partenza di ciascuna automazione.

Nota che se scegli un piano di pagamento annuale, oltre ad avere uno sconto del 15% per sempre, completeremo i passi 2 e 3 per te gratuitamente.

>> Come creare un'automazione

4 - Testa le tue automazioni

Per assicurarti che sia tutto a posto, aggiungi un tuo indirizzo email secondario e iscriviti a tutte le liste e tutte le automazioni. In questo modo, se hai fatto qualche errore, potrai correggerlo prima che lo vedano i tuoi contatti.

>> Panoramica dei contatti

5 - Copia e sostituisci i moduli

Se usi dei moduli di iscrizione sul tuo sito web per far iscrivere i contatti, il prossimo passo è di ricreare i tuoi moduli in ActiveCampaign e sostituirli sulle tue pagine.

In questo modo tutti i nuovi contatti ora andranno su ActiveCampaign, e in teoria nessuno dovrebbe più iscriversi attraverso il vecchio provider.

Se ci sono altri modi in cui gli utenti possono iscriversi alle tue liste, sostituisci anche quelli.

>> Come creare un form

6 - Aspetta

Prima di importare i tuoi contatti esistenti in ActiveCampaign, aspetta che finiscano tutte le automazioni già partite all'interno del vecchio provider. In questo modo, non perderanno nessun messaggio.

7 - Preparati a importare

Ora puoi fare login nel tuo vecchio provider ed esportare tutte le liste. Questo procedimento varia a seconda del software che usi, contatta il loro supporto se hai difficoltà a esportare.

Per ultimo, imposta tutte le automazioni di ActiveCampaign su INATTIVO. In questo modo i contatti importati non entreranno nelle automazioni che hanno già completato sul vecchio provider.

8 - Importa!

A questo punto è tutto pronto: importa le liste in ActiveCampaign.

Ora aspetta che l'importazione di tutte le liste sia completata, e riattiva tutte le automazioni che avevi disattivato nel passo precedente.

>> Come importare una lista

9 - Disdici l'abbonamento al tuo vecchio account

Ora il passaggio ad ActiveCampaign è completato: puoi contattare il tuo vecchio provider e chiedere di cancellare il tuo account, così da non doverlo più pagare.

Ed ecco fatto, questi sono i passi che dovrai seguire per passare dal tuo vecchio provider ad ActiveCampaign. Se hai qualsiasi domanda o difficoltà, ricorda che il supporto clienti è sempre a tua disposizione all'indirizzo supporto@activepowered.com (o semplicemente rispondi a questa email).

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Questo articolo è chiuso ai commenti.